CATALOGO ASTA 89
DISEGNI E DIPINTI ANTICHI, SCULTURE E DIPINTI XIX-XX SECOLO
01 DICEMBRE 2018

249



Luca Giordano

Susanna al bagno

Dipinto su vetro, cm 40 x 33
Il dipinto riprende in controparte la composizione della ‘Susanna’ di Luca Giordano transitata a Napoli, Blindarte, 26-V-2015, lotto 218 (fig. 1).

Noto per la sua prodigiosa abilità nella pittura su vetro, Giordano dette a questo genere artistico uno slancio inedito per la scena artistica italiana, al punto che la sua attività in tale campo si sviluppò fino a formare una vera e propria bottega specializzata. Sotto il controllo del maestro lavorarono Carlo Garofalo, Andrea Vincenti, Domenico Perrone, Francesco della Torre e Domenico Coscia (cf. B. de’ Dominici, Vite de’ pittori, scultori ed architetti napoletani, Napoli, 1742-44: III, 452). Sarebbe stata la mediazione del già citato Carlo Garofalo all’origine della permanenza di Giordano in Spagna come pittore del Re dal 1692 al 1702; qui l’artista produsse anche dipinti su vetro (cf. A. Gonzalez-Palacios in Mostra Napoli 1984: II, 293-296; L. Martino in Mostra Napoli 1984: II, 422-430; Martino 1992; cenni in Ferrari-Scavizzi 1992, I: 123, 232 nota 10; Martino in Mostra Napoli-Vienna-Los Angeles 2001-2002: 248-249, n. 80). Tra le opere su vetro ritenute autografe di Giordano cf. l’ ‘Adorazione dei Magi’ e l’ ‘Adorazione dei pastori’ a San Ildefonso, Granja Real, datate 1688 (cf. Ferrari Scavizzi 1992, I: 322, A435; II: 705, figg. 567-568). Sono ascritte a Carlo Garofalo le quattro storie mitologiche a Madrid, Galleria Artemisia, e l’ ‘Adorazione dei Magi’ a Roma, Collezione Funaro; un ‘Ercole e Onfale’ in ottagono, correttamente attribuito a Luca Giordano, è a Milano in Collezione privata; una ‘Pietà’ tratta da una stampa di van Dyck è passata nel 2011 a Vienna, presso Dorotheum, poi a Londra, Christie’s.
La composizione del presente dipinto e ancor più della sua controparte su tela, echeggia nel busto della figura di Susanna l’opera omonima di Andrea Vaccaro già a Vienna, Dorotheum, 9-IV-2016, lotto 50. Più in generale, sia la versione su tela sia quella su vetro mostrano caratteri tipici della produzione di Giordano tra la fine del sesto e il settimo decennio del Seicento, agli albori dell’affermazione del pittore, quando le sue interpretazioni dei modelli formali emiliani e veneti raggiungono una formulazione altamente individualizzata.

Stima

€ 12.000,00 - € 18.000,00

CONTATTA IL DIPARTIMENTO


Anna Cesare

anna.cesare@blindarte.com
+39 081 2395261